Nomadismo digitale: allenarsi alla nuova vita!

Nomadismo digitale: allenarsi alla nuova vita!

PICCOLI PASSI VERSO IL NOMADISMO DIGITALE

Il pupo è con il marito dai nonni, così la sottoscritta piglia la sua moto… No. Come non detto. Batteria a terra=non si accende… ok, quindi …

La sottoscritta RUBA LA MOTO AL MARITO e parte verso il mare a lavorare un po’ !

digital nomadism

Work on a beach feeling happy doing what you do

Perché a mio parere se anche non possiamo prendere la valigia, riempirla e salire su un aereo per la Thailandia nessuno ci vieta di fare un po’ di sano allenamento nomade! Via, a metter nello zaino il laptop e corriamo in qualche angolino remoto di pace e tranquillità a fare il nostro appassionante lavoro!

Che meraviglia!

Se anche la strada verso il nomadismo digitale come lo intendo io è un po’ lunghina, una cosa così vi riempie il cuore e vi fa stare bene! E soprattutto vi fa sentire che non state rinunciando, ci state SEMPLICEMENTE LAVORANDO SU.

INIZIARE ED ABBANDONARE IL PERFEZIONISMO INUTILE

path to happinessCome avrete capito sono soltanto all’inizio di questo percorso, come molte credo, ciò che mi auguro da questo blog è di avvicinare e mettere in contatto quante più professioniste possibile, che possano consigliarci e condividere i loro percorsi nella loro diversità.

Ciò che mi ha fatto perder tempo nel tirar fuori il mio sogno dal cassetto e procedere nella sua realizzazione è stata la mania di perfezionismo (“voglio il 110 e lode alla laurea o niente, se no non ha senso farla a 32 anni…” “eh, non posso avviare ancora il mio nuovo business, non sono ancora sufficientemente preparata”)…

Mamma mia, ragazze, quanto tempo si perde a voler diventare PERFETTE in tutto.

E intanto la vita scorre, il sogno nel cassetto inizia a profumar di naftalina e voi avete l’impressione che la vostra felicità da realizzazione personale non arriverà mai. Quante volte lo avremo sentito? Dopo aver riflettuto, perché si, bisogna  rifletterci sempre sù, ma dopo… BUTTATEVI.

PIANIFICARE è D’OBBLIGO, MA PRIMA O POI BUTTATEVI

Digital nomadism & courageLe cose più belle, lo devo ammettere, le ho vissute dopo aver provato tanta paura, tanta incertezza, nel buttarmi in qualcosa. Andare ad un esame pensando di non esser preparata (e prendere 29), lasciare la vita vecchia per la vita nuova (restando sole nella nostra scelta), avere un figlio con il panico di non poter più esser la donna di prima, che amavo… oggi, guardo indietro ed è sempre così.

NON MI SONO MAI PENTITA DI QUELLE SCELTE PAUROSE, è l’ISTINTO che per fortuna ha guidato in quei momenti, non io.

E voi? Vi siete mai buttate? Cosa avete provato?

il@

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*